Bitcoin News

Russia: “non c’è modo di vietare le criptovalute”. Ripartirà la salita?

Buone notizie dalla Russia. Le ultime parole diffuse dal Cremlino, infatti, affermano che non c’è alcun modo di vietare le criptovalute, vista la popolarità e diffusione che tali tecnologie stanno assumendo. Tuttavia, Mosca ha specificato che verrà attuata una regolamentazione fiscale e legale. Una mossa che mette ben in evidenza l’interesse per queste tecnologie e quanto esse stiano diventando sempre più importanti, visto anche il via libera di Vladimir Putin per lo sviluppo della blockchain.

La Russia regolamenterà le criptovalute

cripto russia bitcoin

Il ministero delle finanze russo ha pubblicato un disegno di legge per regolamentare le operazioni effettuate tramite criptovalute nonostante i contrasti con la resistenza della banca centrale. L’obbiettivo è di permetterne il loro scambio in rubli e altre valute“, dice Bloomberg. Inoltre, egli aggiunge: “Gli operatori autorizzati potranno convalidare la conversione di criptovalute in altri strumenti digitali, così come in rubli o valute estere. I beni digitali infatti, da soli non potrebbero essere considerati come mezzi di pagamento legali in Russia. La proposta di legge fa inoltre riferimento anche a misure per la regolamentazione interna dell’offerta iniziale delle ICO.

Il ministro Reuters ha poi fatto notare che non è consigliabile l’uso di criptovalute per effettuare pagamenti sul territorio della federazione Russa. Sempre Reuters, ha poi dichiarato che gli scambi di criptovalute sono ormai diventata un’attività talmente diffusa che un divieto potrebbe creare le condizioni per usi a fini illegali, quali il riciclaggio, il denaro sporco ed il terrorismo finanziario.

Bigbit

L’avvio della regolamentazione arriva in una fase un po’ critica per la Russia, in quanto a marzo avverranno le elezioni presidenziali.

La banca nazionale della Repubblica Ceca afferma: “non preoccupatevi per il Bitcoin”

Il mondo delle valute digitali è stato colpito nelle ultime settimane da una forte svalutazione a causa di alcune interferenze dei governi sul mercato. Cina e Corea del Sud infatti, stanno pensando di limitare le criptovalute. Ciò ha comportato un calo consistente delle quotazioni del Bitcoin e delle monete alternative. Le ultime dichiarazioni della Russia potrebbero però far ripartire il trend positivo, avviando una nuova risalita del mercato. Vedremo dunque cosa accadrà nei prossimi giorni: vi terremo aggiornati.

sharing-caring

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.

[ VIA ]

Emanuele Pagliari

Ingegnere delle telecomunicazioni appassionato di tecnologia. La mia avventura nel mondo del blogging è iniziata su GizChina.it nel 2014 per poi proseguire su LFFL.org, GizBlog.it, ed ora su CryptoMinando.it. Sono nel mondo delle criptovalute come minatore dal 2013 ed ad oggi seguo gli aspetti tecnici legati alla blockchain, crittografia e dApps, anche per applicazioni nell'ambito dell'Internet of Things, la mia branca di studio.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi